Rifiuti, Caldoro attacca De Luca: “Andrebbe cacciato a pedate”

Stefano Caldoro a Villa Literno

«La situazione delle ecoballe a Villa Literno è scandalosa». Lo ha detto il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania, Stefano Caldoro, dopo aver visitato l’area di stoccaggio.

Poi ha ricordato ai cronisti che “nel 2016 Renzi disse a De Luca che le ecoballe sarebbero state tolte in tre anni, e se ciò non veniva fatto, la gente li avrebbe dovuti cacciare a pedate”.

Regionali Campania, centrodestra e M5S all’attacco. Vincenzo De Luca resta calmo

La candidata del M5S alla presidenza della Regione Campania, Valeria Ciarambino, in occasione dell’anniversario della strage di via D’Amelio, chiede che la politica in Campania faccia pulizia nelle liste: “La politica tutta in Campania faccia vivere le parole di Paolo Borsellino e faccia pulizia nelle proprie liste. Tutti i candidati alla Presidenza della Regione Campania firmino il Patto Liste pulite per restituire dignità alla politica e alle istituzioni della nostra terra”. Anche Stefano Caldoro ricorda la figura del magistrato simbolo della lotta alla mafia: “Paolo Borsellino è stato il Sud migliore. Ed è un esempio da seguire per tutti gli Italiani”. 

Il governatore uscente, invece, non entra nell’arena politica. De Luca parla di “sburocratizzazione”, di rifiuti e trasporti. Stamattina ha presentato con il consigliere regionale e presidente della IV commissione trasporti, Luca Cascone, il progetto per il collegamento Napoli-Afragola Alta Velocità. Ma senza fare alcun riferimento ai temi elettorali. Insomma, De Luca prende tempo, sapendo di avere un netto vantaggio sugli avversari.  

Regionali: in Campania Caldoro candidato del centrodestra

Sarà Stefano Caldoro il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania che, alle prossime elezioni regionali, sfiderà il governatore uscente, Vincenzo De Luca. «Il centrodestra ha individuato la squadra migliore per vincere le elezioni nelle Regioni che andranno al voto a settembre e, soprattutto, portare il buongoverno in quelle che oggi sono male amministrate dalla sinistra», si legge nella nota congiunta dei leader nazionali del centrodestra. 

Alla fine il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha fatto cadere le resistenze sul nome di Stefano Caldoro, il candidato espresso da Forza Italia in Campania, rinunciando a un nome nuovo per la corsa a Palazzo Santa Lucia. 

Regionali Campania, Beneduce abbandona Forza Italia per sostenere De Luca

Mentre il centrodestra discute per trovare il candidato alla presidenza della Campania, la consigliera regionale Flora Beneduce scarica Forza Italia per sostenere Vincenzo De Luca alle prossime elezioni. 

“A De Luca non ho mai fatto mancare critiche, di merito e mai demagogiche, in questi anni di opposizione. Ma non posso non riconoscere che ha lavorato incessantemente per proteggere la Campania dalla avanzata della pandemia”, ha dichiarato Beneduce. 

L’ex forzista ha “apprezzato” anche il piano socio economico varato dal governatore della Campania per sostenere cittadini e imprese in questa fase di pandemia.

Poi l’affondo di Beneduce al suo ormai ex partito: “Quanto a Forza Italia, da mesi segnalo, inascoltata, l’inopportunità di spostare l’asse del centrodestra verso posizioni populiste e sovraniste. Mentre sul piano nazionale riconosco che Berlusconi ha provato a resistere a questo andazzo, in Campania il centrodestra è letteralmente esploso.

Un partito che sul piano regionale assume decisioni senza il minimo confronto preventivo, con una gestione sempre più lontana dalle richieste dei territori, la mortificazione costante di qualsiasi iniziativa politica, sono tutti elementi che mi hanno indotto a lasciare Forza Italia”. E Beneduce avverte: “Non sono la prima e non sarò l’ultima, stiamo assistendo a un vero smottamento”, dovuto anche alla scelta del candidato alla presidenza della Regione. “è stato uno spettacolo indecoroso e triste che aumenta e di molto il malessere di un pezzo rilevante di quel mondo che non ne più delle logiche che lo hanno animato finora”, ha commentato Beneduce.

Nei prossimi giorni, l’ex forzista convocherà una conferenza stampa per annunciare la sua ricandidatura e illustrare il programma. “Mi auguro che si possa ragionare dei temi cari alla nostra comunità, di questioni di merito e non di sterili pettegolezzi e chiacchiericci che non rientrano nel mio modo di intendere la Politica e l’impegno istituzionale”, ha concluso la consigliera regionale.