Regionali Campania, De Luca al 54-58%

Urne chiuse anche in Campania. In base al primo Exit poll Rai, alle regionali in Campania il governatore uscente Vincenzo De Luca (Centrosinistra) è dato a 54-58%. Seguono il candidato di Centrodestra, Stefano Caldoro con il 23-27% e Valeria Ciarambino (M5s) con il 10,5-14,5%.

Coronavirus, Caldoro: De Luca non ha fatto abbastanza

Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania, Stefano Caldoro, attacca il governatore uscente, Vincenzo De Luca, sull’aumento dei contagi da Coronavirus in Campania: “Mi è dispiaciuto leggere la rivendicazione sul dato da parte del Presidente della Regione, perché si continua a fare campagna elettorale sulla pandemia, invece di affrontare i problemi. 

Come sapete, ho criticato  la gestione del Coronavirus da parte di De Luca, in particolare per la insufficienza di tamponi. Spesso in solitudine. Quando le cose andavano bene, grazie al senso di responsabilità dei cittadini, De Luca se ne prendeva il merito. Adesso che le cose purtroppo vanno male, la colpa è degli altri, del Governo, dei cittadini che hanno fatto le vacanze fuori Regione (come lo stesso De Luca, d’altronde). Mi pare un atteggiamento un po’ misero, figlio di un cinismo che non mi appartiene: i cittadini non vanno presi in giro”. 

Poi Caldoro sottolinea che la Campania “non investiva in prevenzione. Che eravamo in coda per numero di tamponi”.

A proposito delle polemiche di questi giorni sulla riapertura delle scuole, il candidato del centrodestra si dice preoccupato per la situazione attuale: “Il Governo e la Regione non hanno messo in campo un piano per la ripresa dell’anno scolastico: pensiamo solo al discorso dei trasporti scolastici, che già erano deficitari prima della pandemia. Sulla scuola il Governo e la Regione hanno fatto un disastro denunciato da tutti i sindacati, dai presidi e dalle stesse famiglie”. 

Caldoro ha chiesto il Commissario per la pandemia “perché vedo un Presidente di regione poco attento alla salute dei campani e tutto preso solo dalla campagna elettorale. L’ho fatto perché ho sempre messo i cittadini, la Campania e le istituzioni prima dell’interesse personale”. 

Pubblicità

Vincenzo De Luca: “Salvini venditore di cocco”

“Una comitiva di sfaccendati, esponenti della politica politicante, in questi giorni è andata in giro per la Campania a fare un po’ di demagogia. Volevano persino fare un giro turistico in un ospedale. Come ha spiegato il direttore della struttura, gli ospedali sono luoghi di sofferenza e di cura, dove non si vanno a fare passeggiate elettorali. In un momento in cui, per via dell’emergenza COVID, in alcuni casi non è concesso nemmeno ai familiari di poter entrare in ospedale a far visita ai propri cari, occorre rispetto per i malati”. Così commenta il governatore uscente della Campania, Vincenzo De Luca, la visita del leader della Lega, Matteo Salvini, all’ospedale di Salerno “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Regionali Campania, ecco la lista del PD in provincia di Salerno

La Direzione provinciale del Partito Democratico di Salerno ha approvato, all’unanimità, la lista dei candidati al Consiglio Regionale della Campania. Ecco i nomi:

Acanfora Marinella

Amabile Tommaso

Buonomo Michele

Longanella Anna

Petrosino Vincenzo

Picarone Francesco

Sabia Gina

Siani Margherita

Valiante Simone

Vincenzo De Luca: “Si risana il fiume Sarno”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, continua a inaugurare opere e infrastrutture, le ultime riguardano il fiume Sarno, senza entrare nell’arena politica. 

“Il risanamento del bacino del fiume Sarno – precisa – è in atto ed è un intervento fondamentale per il completo raggiungimento del nostro obiettivo: rendere il mare della Campania balneabile dal Garigliano a Sapri”. 

De Luca conferma di voler fare della Campania «la regione più avanzata d’Italia sotto il profilo ambientale». A questo proposito, ricorda che sono stati appena stanziati 80 milioni di euro per il completamento delle reti fognarie e dei collettori dei Comuni di Gragnano, Angri, Ottaviano, Poggiomarino, Torre Annunziata, Pagani, Sarno, Striano, Boscotrecase, Casola, Lettere, Castel San Giorgio, Terzigno, San Marzano sul Sarno, S. Egidio Montalbino, Trecase, S. Maria La Carità, Corbara, Pimonte e per gli adeguamenti degli impianti di Nocera, Angri e Scafati. 

Coronavirus, Stefano Caldoro: “De Luca punisce negozianti, baristi e ristoratori, le categorie più colpite dalla crisi”

Arrivano le prime sanzioni da mille euro per chi non indossa la mascherina nei luoghi chiusi, secondo quanto previsto dalla nuova ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

Immediate le reazioni del candidato del centrodestra alla guida della Campania, Stefano Caldoro: “Dopo il no al delivery, arrivano le chiusure: la gestione del Coronavirus secondo De Luca si riduce alla punizione sistematica di negozianti, baristi e ristoratori, le categorie più colpite dalla crisi”. Poi aggiunge: “Usare la mascherina è un dovere morale e civile, ma De Luca è ultimo in Italia per tamponi e nasconde questa realtà concentrandosi solo sulle mascherine, scaricando tutto su cittadini ed imprese. La prevenzione è cosa seria e non uno spot continuo”

Buccino, Valeria Ciarambino: “Un piano scellerato di rifiuti da 113mila tonnellate” (video)

Valeria Ciarambino a Buccino

La candidata alla presidenza della Campania, Valeria Ciarambino, fa visita all’area regionale protetta, la riserva naturale Foce Sele – Tanagro. “Qui, secondo i piani di De Luca, sorgerà un mega impianto di rifiuti da 113mila tonnellate. Peraltro in prossimità di un fiume, affluente del Sele, rischiando di inquinare tutta la piana del Sele. Un piano scellerato – dice la pentastellata – che non tiene conto delle straordinarie opportunità di questa terra”. Ciarambino propone un’alternativa: “Quando saremo al governo della Regione in questa provincia realizzeremo la Food Valley della Campania, un sito di eccellenze agroalimentari collegato a tutta la filiera produttiva dell’agroalimentare. Questa è la nostra idea di futuro. Dove De Luca vuole portare la monnezza noi porteremo sviluppo sostenibile e bellezza”.

Regionali Campania, Caldoro: “A Salerno voto condizionato” (Video)

Stefano Caldoro a Salerno

“I cittadini salernitani sono gente per bene, di cafone ce ne è solo uno”, dice il candidato del centrodestra alla presidenza della Campania, Stefano Caldoro, durante la sua tappa elettorale a Salerno, riferendosi alla dichiarazione rilasciata qualche giorno prima ad Avellino, dove aveva invitato gli avellinesi a “cacciare via a pedate il cafone di Salerno, l’uomo che ha letteralmente occupato questo territorio con i suoi generali”. 

Poi Caldoro parla di condizionamento del voto a Salerno: “Da una parte gli sconosciuti signori delle preferenze, dall’altra c’è il voto libero. Diciamo basta alle clientele e alle prepotenze che condizionano il voto”

Covid, Salvini: “De Luca indegno, si occupi della salute dei campani”

Il leader della Lega Matteo Salvini replica alle dichiarazioni del governatore della Campania.”Invece di ridere dei morti, l’indegno De Luca si occupi della salute dei campani. La Campania è prima tra le regioni del Sud per crescita dei contagi e ultima in Italia per numero di tamponi”. 

In un post su Facebook poi aggiunge:  “Invece di occuparsi di smaltire 5 milioni di ecoballe e tonnellate di rifiuti tossici, invece di riaprire i troppi ospedali che lui e la sinistra hanno chiuso, il signor De Luca passa il suo tempo a darmi del razzista e a infangare i morti. Disgustoso”.

Coronavirus, De Luca: “Faccio training autogeno per non rispondere a Salvini” (Video)

De Luca all’ospedale di Sapri

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, visita l’ospedale di Sapri per ringraziare anche questa struttura, il suo personale medico, infermieristico e amministrativo, per il lavoro fatto nei mesi scorsi durante la fase più critica dell’epidemia.

“Tutti insieme abbiamo dato una grande prova di tenuta organizzativa e anche di capacità amministrativa. La Campania è la regione che ha retto meglio di tutte l’emergenza COVID-19 e di questo dobbiamo esserne orgogliosi”, dice De Luca. E poi ironizza sull’atteggiamento nei confronti della Campania: “Ho deciso di fare training autogeno per non fare polemiche e non rispondere a nessuno, neppure a Salvini”.